Articoli Ladysoccer ASD

SANFRA MONDECO | 2 - 0 | LADYSOCCER

2-0

Nonostante il tramonto suggestivo e i colori magici del cielo di Muggió uguali alle nostre sgargianti felpe orange, Ladysoccer non riesce a riempire questa magnifica cornice con una vittoria.
Una partita sofferta, che inizia con un gol beffa subito al minuto zero su calcio di inizio.
Costruiamo qualche azione pericolosa ma non è abbastanza.
Subiamo anche il secondo gol lasciando il campo con l’amarezza di chi poteva fare di più.
LadySoccer dove sei?? Come stai?? Quando riproponi le performance degne delle tue capacità?
La bambina del tuo stemma deve tornare a vincere presto!!!

#weareladysoccer #ladysoccerteam#nonbisognamollare #nopainnogain #tramonto#orange #LADYSOCCERTUTTALAVITAH🖤🧡⚽️🧡🖤

LADYSOCCER | 0 - 3 | ROBUR FBC

0 - 3 

Ladysoccer non decolla: persa l’occasione di realizzare il miracolo contro la prima in classifica.
All’andata avevamo tenuto duro, lo facciamo anche al ritorno ma solo durante il primo tempo.
Nel secondo regaliamo due gol e ci aggiudichiamo una sconfitta che, anche se prevedibile, ci abbatte parecchio.
Pochi cambi, ma forse anche poca grinta.

La Press perde la voce dagli spalti per Ladysoccer e Ladysoccer perde la partita: tutto molto coerente!

#weareladysoccer #ladysoccerteam#nonbisognamollare #nopainnogain #crazyTifo#LADYSOCCERTUTTALAVITAH🖤🧡⚽️🧡🖤

PADERNO DUGNANO | 1 - 3 | LADYSOCCER

1 - 3
Riccobene 14 (⚽️)
Piraino 3 (⚽️)
Paderno 5 (⚽️)

Ladysoccer torna nel campo dove aveva disputato la sua prima amichevole della storia.
Torna per dimostrare chi è diventata in questi sei mesi e ce la fa!

Il campo non è dei migliori ma un super discorso della Diri ci fa accantonare paure e timori.

Dominiamo il match sin dall’inizio anche grazie a Meg Furia dell’Est che dopo aver bevuto un caffè magico è su TUTTE le palle!
Nonostante la grande performance prendiamo un gol inaspettato e andiamo in svantaggio per rendere ancora più emozionante il film.

Il pareggio arriva con gol di Riccobene dalla fascia, il vantaggio con Piraino in area di rigore e il colpo di grazia dalla nostra piccola new entry che, per onorare il suo cognome, Paderno, non poteva che metterla dentro!

A bordo campo godiamo di un tifo ultrà iper giga mega super sbando che ci fa impazzire dalla panca! (A una certa si ipotizza anche il lancio motorino stile curva dell’Inter) 😂😂😂
E da ieri sera abbiamo un nuovo coro: LADYSOCCER TUTTA LA VITAH 🧡🖤

Questo 3-1 è anche il regalo di compleanno della profumatissima Lisa ViceCap!

#weareladysoccer #ladysoccerteam#PadernogolalPaderno #SoniadelBarunadiNoi#pazzaMeg #crazyTifo#LADYSOCCERTUTTALAVITAH🖤🧡⚽️🧡🖤

AIROLDI ORIGGIO | 0 - 0 | LADYSOCCER

0 - 0

Prima partita delle Ladies sotto la neve e si ritorna subito con il mood a Natale.

Tacchetti o Moon Boot? Questo è il dilemma!!!
Il campo è innevato e gli spettatori congelati.
Il dubbio è tra lanciare palle in rete e palle di neve.
Dal risultato sembra abbia prevalso la seconda!
Ladysoccer under the snow non stupisce con reti fenomenali ma abbandona il campo a reti inviolate nonostante qualche intervento pericoloso.
Ladysoccer va in bianco, come il campo innevato.
Speriamo di decollare con la prossima slitta.

#weareladysoccer #ladysoccerteam#gironediritorno #sottolaneva #ilgoldov’è🖤🧡⚽️🧡🖤

LADYSOCCER | 4 - 0 | CITTÀ DI MONZA

4 - 0

(Rocchelli 9) ⚽
(Bellante 29) ⚽
(Piraino 3) ⚽⚽

Prima partita in casa del 2019, non potevamo toppare!!!  Sfiliamo con le nostre nuove divise bianche e ci piacciamo così tanto che ci facciamo fotografare dall’arbitro (waglió🙌🏼). La partita inizia con un colpo di pinna arancione firmato Rocchelli che non perdona dal limite dell’area destra. Segue un destro devastante del super vice capitano che, nonostante sia mancina, a sorpresa di tutti, la puccia col destro. Non ci fermiamo nel turbine di gol e, spaventandoci solo a un paio di contropiede, scateniamo la Riccia che punisce con un gol carambola e ripete con un VERO gol con dedica a Meg che ha segnato sulla mano il minutaggio di ogni singola azione!
Spettacolooooooo!!! Siamo a metà!!!!!
#weareladysoccer #ladysoccerteam #gironediritorno #divisebianche #vivalafoto🖤🧡⚽🧡🖤

SAN BERNARDO | 3 - 1 | LADYSOCCER

3-1
(Stasi 8) ⚽
Torniamo a giocare dopo le vacanze natalizie in un campo difficile e pericoloso, quello del San Bernardo.
All’andata abbiamo patito non poco, subendo quattro gol consecutivi nel primo tempo ed un tifo avversario a dir poco pungente.
Unica gioia lo spettacolare gol di Stasi al termine della partita che, nel secondo tempo, ci aveva messo il tacco.
Il ritorno comincia al contrario: dopo pochi minuti di gioco Stasi sfonda la porta avversaria stoppando di petto a centro campo, girandosi e tirando una mina imprendibile.
Ci galvanizziamo per un po’, ma dura davvero poco.
Subiamo il primo gol, poi il secondo, infine il terzo.
Facciamo preoccupare le avversarie con qualche azione aggressiva ma non basta.
Tra falli, tensioni e un po’ di rammarico finisce 3-1 sul campo di Cesano.
Torniamo a casa con un dubbio: Darsy c’era?
#weareladysoccer #ladysoccerteam #gironediritorno #divisebianche #darsydovesei 🖤🧡⚽🧡🖤

LADYSOCCER ASD PORTRAIT

In alto a sinistra uno straordinario ViceMister detto ‘Il Mauri’, entra in Ladysoccer senza nemmeno accorgersene: la terza volta che viene a vedere gli allenamenti è già tesserato.
Si contraddistingue per la sua folta barba, per l’immenso piacere che prova nel vedere le ragazze sudare e stancarsi straziate in campo e per i piacevoli momenti di allungamento muscolare, cui si dedica a fine allenamento.
Accanto a lui, spunta illuminata dalla luce de Dios, apparendo (ma così non è) altissima, il Capitano. Numero 12 sulla schiena, septum sul naso e guantoni da portiere sempre addosso, la conosciamo per i voli tra i pali, per le grida a chiamare indietro l’ultimo uomo, per la tenacia, la grinta e i dolori muscolari tipici di un portiere che si tuffa come fosse Tania Cagnotto, ah non dimentichiamo la sua capacità di cambiare colore della pelle, sia d’inverno coi geloni che d’estate al primo raggio di sole!
Ecco il Mister, Simone Villa, caratteristica numero uno la memoria: ha imparato i nomi di tutte le giocatrici dopo un’ora? un giorno? un mese? alla cena di squadra? Lisa e Isa ve lo racconteranno di persona, se ve le indicherà correttamente!!!
Ideatore di allenamenti alternativi e campione di sfide ai rigori. Particolarità: super amante dei cani, se non bucassero tutte le palle potrebbero giocare titolari al posto nostro!
Sulla destra Rosa, detta Ross, sempre carica e grintosa, ha una proposta ed una soluzione per tutti, la caratteristica numero uno è la puntualità sia nell’arrivare che nell’andarsene. Ha provato tutte le docce della Cinisellese cercando la temperatura ideale, entro l’anno non escludiamo possa venire a lavarsi pure a casa vostra, ma non vi aspettate lo faccia in fretta!
Spunta più con il braccio nero che con la testa Barbara, che così, senza la visione delle scarpe, risulta quasi irriconoscibile. Ebbene sì, in campo si contraddistingue per le sue Stabilo Boss arancioni ai piedi che le hanno portato il soprannome di Fluo. Sembra apprezzare particolarmente questa cosa e spesso accosta anche calzettoni fluo: se dovesse fare una passeggiata in autostrada vestita da calcio di notte uscirebbe illesa. Ha presenziato praticamente a tutti gli allenamenti e partite, avrà forse saltato un incontro dall’inizio dell’anno. Anche lei non scherza con le tempistiche in doccia, la grande amicizia con rosa nasce proprio tra i vapori post allenamento!
Arriva prima il ciuffo riccio e poi lei, si è messa dietro perché non aveva un look da primo piano: è molto attenta ai particolari estetici e ai dettagli ed è conosciuta in squadra come la Riccia.
Fa uso solo di cosmetici senza parabeni, è vegetariana alternativa e ultimamente si contraddistingue per fare un uso spropositato di balsamo di tigre col quale si cosparge il corpo prima delle partite tentando di intossicate avversarie e arbitro. Se non doveste riconoscerla (difficile con tutti quei ricci), sentireste l’odore della sua presenza!
Poco più a destra il nostro super difensore mancino, per tutti (tranne che per il Mister) si tratta della piccola Lisa. Un tocco di palla affascinante, retaggio del calcio a cinque giocato per anni. Di lei sappiamo due cose con certezza: odia giocare in centrocampo e ci fa ballare in spogliatoio. Lisa vuol dire difesa, vuol dire buon piede sinistro ma, soprattutto, vuol dire cassa che pompa in spogliatoio! TunzTunzTunz!
All’estrema destra spicca una Debby in eleganza smisurata. Alla cena di squadra qualcuno non l’ha riconosciuta. In realtà, quando è sportiva è ancora più stilosa perché veste tendenzialmente solo Ladysoccer, partendo dal top, arrivando a maglietta e felpa. Ci ha sorpreso organizzando un super post partita in un posto sconosciuto dal mondo (Barruccana?). Qualche calo di pressione l’ha fatta innamorare delle Golia di Noe, la quale, dopo la straordinaria vendita alle vicine la assumerà quale sales manager di Ladysoccer!
Torniamo a sinistra per individuare Vale, alla quale non è stato ancora attribuito un soprannome: pazzesco. La riconoscono tutti in partita per le sue prodezze a centrocampo. La si riconosce ancora meglio alla fine del match perché solitamente arranca solo su una gamba. Dolori di tutti i tipi ed un Voltaren Emulgel sempre in tasca. Massaggia che è un piacere e punzecchia sempre la sua socia del cuore, appellandola spesso con la città greca famosa per il cavallo [...]
Ecco a destra una straordinaria Tina, dirigente e diligente in ogni occasione. Dall’inizio dell’anno avrà effettuato un centinaio di Excel ricordandoci le partite, gli orari, gli indirizzi dei campi e i vari spostamenti. Quando la si vede all’orizzonte è come un’oasi per la squadra: è l’unica che si ricorda l’importanza di portare in campo borracce piene!
Arriviamo a Cacio/Caciottina, la cucciolotta della squadra acquistata dal Fiamma Monza, contesa con la Pro Sesto e oggi inattiva a causa di un ginocchio sifulino. Nonostante il forzato allontanamento dai campi è spesso con noi, non ha mai mancato un appuntamento importante della squadra, anche d’inverno, anche col freddo. Gira speso al seguito del suo cane del cuore, Zoemi, che è stato però espulso dal campo dopo essersi magnato un paio di palloni!
Cacio torna presto senza Zoe!!!!!
Al centro Noemi, ma Noemi chi? La conosciamo tutte come Picciu. È venuta alla cena di squadra al pelo: dopo il super gol in diretta alla trasmissione “Quelli che il calcio” ed il comico montaggio del fratello è diventata una SignoraStar e difficilmente resterà con la comune plebe!
Piena di piercing ovunque, in tutto il corpo […] è in grado di smontarli e avvitarli alla velocità della luce, sia a se stessa che agli altri.
Anche lei nutre una particolare affezione per città greca, quella di Elena, Elena di…? Chiedete a Vale! Tutte la ricordano per il giga panino ordinato alla prima cena di squadra, mai finito ma stra-fotografato!
Ecco un’intrusa sulla destra, ma quella è della Cinisellese, quella è Illo!!! Ladysoccer nel cuore e nello staff ma ancora non arruolata. Le abbiamo fatto complimenti, cori da stadio, corteggiamenti che manco Leopardi con Silvia (come tra l’altro si chiama) ma ancora non molla... chissà se l’anno prossimo riusciremo a conquistarla e, in caso, chissà come finirà la lotta con Picciu per avere il n. 7.
A destra ecco Meg? Ma va quella è Margaret del Friuli!!! Ha drasticamente cambiato look ma è sempre lei, fidatevi!
Spadroneggia a centrocampo di solito e la conosciamo e riconosciamo per mille motivi tra cui l’amore per le punizioni, i falli, sia attivi che passivi e le esclamazioni in bilico tra il lecito e l’illecito.
Ha le snikers più fiche ed alterative del mondo e fa delle storie Instagram da paura: la prossima foto di squadra ce la farà lei!!!
Ripartiamo in basso a sinistra con un caso più unico che raro: una romana de Roma che tifa Lazio. Pazzesco! Silvia che nonostante le sue preferenze calcistiche è detta comunque ‘a MaGGica (in realtà solo dalla scrivente, ma va bhe). Proviamo ad imitare in maniera imbarazzante il suo accento ma è impossibile. Oltre che per la provenienza, la riconosciamo per due motivi: il giubbetto giallo evidenziatore ad ogni allenamento (in questi giorni era in Francia a protestare) e l’anticipo sull’uomo in difesa: “oh da qui nun se passa”!
Poco dopo la bellissima Serena, detta Zebre, di lei la caratteristica numero uno la conosciamo tutti: è in grado di fare incontrare due placche della superficie terrestre e far tremare tutto, è in grado di rendere lo stesso effetto sonoro del Vesuvio quando… dai non lo dico se no lo capite! Ha recentemente affermato di essere arrivata fino alla lettera N dell’alfabeto, vi rendete conto che abbiamo un Guinness dei primati in squadra?
Purtroppo nell’ultimo periodo è costretta a bere meno the freddi e a trattenere le sue performance nel rispetto della sensibilità di Lisa.
A parte questo una super faiga sulla fascia, sempre allegra e presa bene: non ce la ruberete mai!
Sbuca poco più in là Ilenia, detta Ile ma da qualcuno ho sentito anche Ilaria (?!). Possiamo definirla la supporter più costante di tutte. Pur non essendo una giocatrice è praticamente sempre presente ad allenamenti e partite. In questi mesi deve aver maturato una resistenza al freddo che nel confronto con le renne di Babbo Natale CIAO PROPRIO.
L’ultima gelo-performances ce l’ha regalata domenica in occasione della trasmissione “Quelli che il calcio” interpretando il ruolo di arbitro più affascinante della serie A ed inglobando quintali di gelo in quanto, a differenza di noi stronze, non si muoveva nemmeno.
Episodio divertente: sconvolge una mamma spettatrice durante una partita affermando “io sono qui sia per la 10 che per la 7” della serie “two is megl’ che one”!
Svetta in basso al centro con la super felpa Ladysoccer colei che tutti conoscono come “La Press”.
Ha perso il suo nome di battesimo ormai anni or sono ed è conosciuta da chiunque come La Press. Segue la squadra dalla sua fondazione ed è conosciuta per il suo intenso tifo da stadio alle partite. Spesso viene anche solo per cinque minuti a gridare un “Forza Ladysoccer!!!” per poi scappare dal suo grande amore, le Wendy!
Oltre ad avere in sé tutta la grinta della Fossa dei Leoni è la buyer n.1 di tutti i prodotti LADYSOCCER!!!
Va bene, arriviamo all’ultimisssima in centro nella foto… questa è difficile.
Non ha un vero e proprio soprannome, qualcuno già la chiama Press ma lei non è ancora abituata, le ragazze della Cini la chiamano “Ladysoccah” o “BellaNoe” tutto insieme (storie vecchie!). È sempre iper agitata, mangia le unghie h24 e sta sempre pensando a qualcosa. Ogni volta prima della partita dice “Raga questa la vinciamo!” e anche se spesso non funziona, non può fare a meno di ripeterlo alla partita successiva.
Canta continuamente cori al limite della legalità ed è spesso “vittima” delle strane idee del Marastoni che la insegue ovunque per la Cinisellese appena la vede.
La caratteristica numero uno è la vendita di prodotti Ladysoccer. Ridendo e scherzando, tra un allenamento e l’altro, che sia stato un top, una t-shirt o una felpa, sicuro avete preso qualcosa da lei. Ma lo fa per voi: per vedervi sempre più belle e stilose!!!
Non nella foto ma con noi col pensiero Kate e Isa.
Kate è la super bionda della squadra, con ben 3 presenze dall’inizio dell’anno si è fatta desiderare non poco!
È una pallavolista e la sua statura la dice lunga ma, nonostante questo, in occasione dell’unica partita in cui il fotografo ufficiale ci ha fatto qualche scatto, Noe è riuscita a coprirla! Ha acquistato le sue super scarpe orange dopo consigli di ogni tipo sul gruppo di squadra e ancora non abbiamo capito se le vanno giuste.
A partire da gennaio, superato il problema “furto del borsone” speriamo di vederla più presente in squadra!
Passiamo a Isa (per il Mister Lisa o Elisa), è un pilastro della difesa, ha giocato con squadre degli United Kingdom (wtf?!). Quando si organizza qualcosa la si pensa per due, Isa vuol dire Isa&Paola.
Nell’ultimo periodo l’abbiamo vista un po’ a intermittenza, anche a causa del trasloco ultra potente che sta ultimando.
Con la sistemazione della nuova casa speriamo di vederla più spesso in campo e, soprattutto, speriamo di invaderle casa per una festa Ladysoccer il prima possibile!!!
BUON NATALE A TUTTE LE LADYSOCCER!!!
#weareladysoccer

LADYSOCCER | 3 - 0 | PAINA 2004

3-0

(Riccobene 14) ⚽️
(Di Carlo 16) ⚽️
(Rocchelli 9) ⚽️

Ladysoccer spicca il volo con la prima partita del ritorno dopo una suprema prestazioni in cui le ali hanno fatto la differenza!!!
Dopo un gol di Riccobene su assist perfetto di Piraino nei primi minuti di gioco, arriva una rete sublime da fuori area di Di Carlo che non ci pensa due volte e tira una mina sfonda-rete.
Nel secondo tempo Fardello batte due punizioni da urlo ma il portiere avversario si trasforma in SuperSaian e para l’imparabile!
Nel secondo tempo un’altra mina imprendibile ha la firma di Rocchelli sempre da fuori area!
Grande esultanza per questo meritatissimo risultato di una Ladysoccer che al ritorno non ha intenzione di concedere più niente a nessuno!

Segue post gara un tifo spropositata per le cugine di eccellenza! #sempreinsieme

#weareladysoccer #ladysoccerteam #gironediritorno #atestalta 🖤🧡⚽️🧡🖤

LADYSOCCER | 1 - 4 | SAN BERNARDO

1-4
(Stasi ⚽️)

Un recupero che aspettavamo ormai da varie settimane, doveva essere la seconda di campionato, poi è stata rimandata a una giornata di bufera nella quale sono state sospese tutte le partite del CSI ed ecco finalmente il termine dell’attesa: il 28 novembre.
Proviamo a modificare i soliti motti che nelle ultime partite ci hanno portato più sfiga che altro e ci diamo la carica all’insegna del divertimento. Sì, l’obbiettivo di vincere lo trasformiamo in quello di divertirci.
Peccato che però non abbia funzionato, né per vittoria né per divertimento.
Una partita tesa, con avversarie molto forti che ci portano a subire tre gol consecutivi e, poco prima della fine del primo tempo, il quarto.
A dirla tutta, i primi cinque minuti abbiamo rispettato l’idea di divertimento e serenità creando un paio di azioni pericolose ma non volendo esagerare, rischiando di divertirci troppo, siamo rientrate subito in modalità #underpression!
Il secondo tempo ha come obiettivo risorgere e, in effetti, un po’ ce la facciamo!
Riusciamo a non subire più nessun gol e ad attaccare, realizzando anche un super gol di tacco firmato Stasi.
Stessa Stasi che è protagonista della partita nel primo tempo per rischio perdita di una costola alla Adamo ed Eva e, nel secondo, sempre in tema cattolico, per attentato ai saldi principi su cui si fonda il buon CSI!
Ladysoccer si colora di rosso, forse volevamo rimanere in tema 25 novembre, chissà!
Da notare il turbolento pubblico delle SanBernarde dal quale ci si aspettava invasione di campo da un momento all’altro con abbraccio a Darsy: indubbiamente donna partita!

Dopo questa sconfitta Deva&Stante, ci auguriamo di affrontare un girone di ritorno con molti più risultati positivi!
Da ieri sera ci sarà un po’ di Darsy in tutte noi!!!💣⚠️
#weareladysoccer #ladysoccerteam #pastasciutta🍝 🧡⚽️🧡

POSL | 4 - 2 | LADYSOCCER

4-2
(Rocchelli 9) ⚽️
(Riccobene 14) ⚽️

Per completare la nostra conoscenza e resistenza alle avversità ci mancava la partita sul campo di fango. Costatate le situazioni critiche del terreno di gioco entriamo in mentalità Original Marines e cominciamo a sguazzare nel fango.
La formazione è un esperimento scientifico, una prova, una news obbligata dalle numerose assenze causa infortunio.
I primi dieci minuti rivelano subito le criticità del nuovo modulo portando Ladysoccer a subire due gol consecutivi e spronando il ViceMisterVacca a prendere dei provvedimenti rapidi ed efficaci.
La partita prende un’altra piega, iniziamo finalmente a dominare ed assediare le avversarie. Riccobene non rinuncia a far tremare la traversa, ormai rito quasi irrinunciabile purtroppo.
Fardello batte angoli pericolosi (sventolando un braccio, due, zero) e, tra i tanti corner, Rocchelli riesce ad imbucare egregiamente una palla angolo in gol!
Purtroppo subiamo il terzo gol su azione di contropiede delle avversarie.
Riprendiamo nel secondo tempo con gol di testa di Riccobene che insacca una palla alla Inzaghi e fa credere che ‘si può ancora rimontare’.
Tra le numerose palle rete, un’imprevedibile Di Carlo si mangia una gol di sinistro davanti all’area!!!
Distratte subito dopo il TimeOut a pochi minuti dalla fine subiamo la quarta rete.
Non c’è più nulla da fare.

Piene di fango e amarezza affrontiamo il secondo avversario: gli spogliatoi!!!
Ladysoccer non vede l’ora delle partite di ritorno per riscattarsi!!!💣⚠️
#weareladysoccer #ladysoccerteam 🧡⚽️🧡

LADYSOCCER | 1 - 1 | SANFRA MONDECO

1-1
(Riccobene 14) ⚽️

Terza partita in casa per Ladysoccer in una fredda domenica di metà novembre.
Iniziamo con un discorso super motivante del Mister in spogliatoio che ci dà la carica giusta per affrontare freddo e avversarie.
Durante la chiama dell’arbitro viviamo un momento di grande ilarità grazie a Ferrara (in foto) che urla nome e numero maglia direttamente dal bagno: scena epica, beato chi c’era!
Bando alle ciance si entra in campo. Siamo determinate e motivate, conduciamo i primi venti minuti di partita in maniera eccellente senza però riuscire a concretizzare palle gol in area. Battiamo a ripetizione calci d’angolo che si rivelano sempre pericolosi ma, purtroppo, mai palle rete.
Nel secondo tempo finalmente arriva il gol, sempre da un’azione partita da calcio d’angolo, dopo un po’ di confusione in area Riccobene calcia forte verso la porta. Come l’ultima volta la palla colpisce la traversa ma, per fortuna, rimbalza oltre la linea: è gol! Riscattiamo il non-gol di Bellante della partita contro Robur!
Manteniamo il vantaggio per poco, qualche minuto dopo subiamo un’azione gol da parte delle avversarie.

Nonostante questo continuiamo ad attaccare creando varie azioni pericolose, tra cui una che ci fa tremare il cuore: Rocchelli si mangia un gol davanti alla porta, la fame pre risottata si fa sentire!
Finisce in pareggio anche questa partita. Grande rammarico per le Ladies ma anche tanta soddisfazione per il crescere delle prestazioni di una squadra che migliora, sia da punto di vista atletico che di gioco di squadra, ad ogni partita sempre di più.

Piano piano, insieme andremo lontano!!!
Ladysoccer record di pareggi, ma ora basta!!!💣⚠️
#weareladysoccer #ladysoccerteam 🧡⚽️🧡

ROBUR FBC | 3 - 1 | LADYSOCCER

3-1
(Stasi 8) ⚽️

Doveva arrivare prima o poi, lo sapevamo, ma è arrivata nel migliore dei modi: sconfitte dalla prima in classifica al netto di 40 minuti magistrali.
Una LadySoccer così non si era mai vista prima!
Iniziamo subendo un gol evitabile che ci sconforta solo per pochi secondi dandoci la grinta giusta per ripartire. Rispondiamo qualche minuto dopo con un palo di Riccobene davanti alla porta.
Continua l’assedio alle avversarie che più che con qualche contropiede non ci spaventano.
Manteniamo la partita nella loro metà campo insistendo ed arrivando a far tramare i pali un’altra volta, a seguito di una punizione di Stasi che viene respinta dal portiere con recupero di Bellante in area che scaraventa il pallone contro la traversa.
Una sfiga che tocca i massimi livelli storici fa carambolare la palla contro il portiere poi di nuovo contro la traversa ma non in area (almeno così pare!).
La partita è tesa, c’è molta competitività che spesso sfocia in momenti di tensione.
Il secondo tempo inizia con la stessa grinta del primo, anzi con ancora più sprint delle Ladies. Abbiamo fame di vittoria, le palle gol non mancano, ma la realizzazione, per un motivo o per l’altro, non riesce.
Qualche momento di distrazione consente alle avversarie di buttare la palla in rete per ben due volte.
Nonostante questo, le Ladysoccer non mollano, al grido di “non è finita”, finalmente, Stasi realizza il primo e meritato gol, potenziale preludio di un decollo che non arriva perché poco dopo l’arbitro dice che può bastare.
Sconfitte a testa alta ci allontaniamo dal campo fra i complimenti di avversarie e pubblico.

Oggi più di prima il gruppo c’è e c’abbiamo le prove!!!
Ladysoccer sconfitta a testa alta!!!💣⚠️
#weareladysoccer #ladysoccerteam 🧡⚽️🧡

LADYSOCCER | 0 - 0 | PADERNO DUGNANO

0-0

Iniziano abbastanza cariche le Ladies nella seconda partita in casa della stagione, grinta ed energia non sembrano mancare all’inizio ma, purtroppo, presto tanta convinzione viene messa da parte e Ladysoccer si adatta al gioco delle avversarie.
Una nuova Noemi in punta, con il suo n.7 tenta di dare fastidio davanti senza però trovare il gol.
La difesa di Ladysoccer è come sempre impenetrabile ma la squadra, nel complesso, non ha grandi slanci in avanti.
Verso la fine della partita le Ladies sembrano vedere la luce con il gol su punizione magistrale dalla tre quarti di Fardello che la piazza sotto l’incrocio.
Il direttore di gara annulla il gol imputando a Rusiello un occultamento di visuale al portiere avversario. (???)
Dubbi sulla correttezza di tale decisione tanti come tanta è l’amarezza per una partita statica, senza azioni incisive e caratterizzata da tanto, troppo nervosismo in campo.

Nonostante tutto rimaniamo, ad oggi, IMBATTUTE!!!
Ladysoccer Pareggi&Vittorie!!!💣⚠️💣
#weareladysoccer 🧡⚽️🧡

 

CALCIO CARUGATE ROSSO | 1 - 1 | LADYSOCCER

1-1
Piraino 3 (⚽️)

Venerdì sera semi piovoso in quel di Carugate.
Il campo delle avversarie ci ricorda Natale e, soprattutto, il suo tipico slogan: “a Natale puoi!”
Possiamo farlo e ci crediamo, siamo in dieci ma con la grinta di cento.
Ladysoccer ASD parte subito aggressiva e già nel primo tempo passa in vantaggio grazie ad una serie di scambi perfetti in area di rigore, Fardello a Riccobene, Riccobene a Piraino che con un gol di prima la butta in rete!
Siamo in grinta, copriamo bene e attacchiamo senza sosta. Vari tiri da fuori area di Fardello e vari tentativi in velocità di Riccobene metto in seria difficoltà il Carugate il cui aggressivo attacco, però, non tarda a farsi sentire.
Le avversarie portano la partita in parità.
Il secondo tempo vede più rischi per Ladysoccer che, concedendo qualche spazio in più alle avversarie fa danzare Niconti tra i pali: e che danze!!!
Con una parata da cineteca si becca le benedizioni delle compagne, le urla di gioia del Mister ed i complimenti da tutto il pubblico.
Con un superbo Capitano tra i pali, una solida difesa e qualche possibilità sprecata in attacco, si chiude in parità a Carugate.

Siamo unite, ogni partita di più, in campo e fuori e... soprattutto in vista del Natale sappiamo che “SI PUÒ”
Ladysoccer c’è!!!💣⚠️💣
#weareladysoccer 🧡⚽️🧡

 

LADYSOCCER | 1 - 0 | AIROLDO ORIGGIO

1-0
Rocchelli 9 (⚽️)

Prima partita sul terreno di casa per Ladysoccer ASD che affronta Airoldi ORIGGIO in un pomeriggio più freddo del solito.
Una Ladysoccer un po’ sconcentrata, emozionata dall’esordio in casa o infreddolita dai primi venti invernali?
La partita si fa subito difficile, complice l’aggressività delle avversarie che in più di un’occasione rischiano di far fuori una di noi, siamo in 14 è vero, ma le possibilità di essere decimate si fanno sempre più alte.
Su azione in velocità, Riccobene viene atterrata rovinosamente al suolo e, rischiando un braccio, aggiudica una punizione per Ladysoccer.
Batte Stasi che inquadra la porta e incontra Rocchelli in area.
Ci mette il corpo e con un “colpo di femminilità” butta la palla in area portando la squadra in vantaggio!
Continuiamo ad attaccare ininterrottamente senza però costruire azioni veramente pericolose.
Manteniamo il risultato sull’uno a zero cercando di preservare l’incolumità di tutte le Ladies!

Con qualche livido in più portiamo la partita a casa, in casa!
Ladysoccer c’è!!!💣⚠️💣

#weareladysoccer 🧡⚽️🧡

 

PAINA 2004 | 1 - 2 | LADYSOCCER

1-2
Riccobene 14 (⚽️)
Fardello 10 (⚽️)

Seconda partita fuori casa per Ladysoccer ASD, questa volta in quel di Giussano.
Una spumeggiante vittoria, importantissima per superare l’amaro pareggio del precedente match fuori casa.
Il primo goal arriva nel primo tempo su scatto di Riccobene che supera in velocità il difensore avversario e imbuca la palla in rete.
Le avversarie non ci stanno e riportano la partita in parità finalizzando un’azione da calcio d’angolo.
Ladysoccer continua ad attaccare ma trema ai tiri da fuori area delle avversarie. Grazie al capitano delle Ladies, Niconti, ed alle sue prodezze tra i pali, non entra nemmeno un pallone!
Nel secondo tempo Fardello onora il suo n. 10 con un goal su punizione da fuori area che spiazza tutti!
Finisce 2-1 a Paina per Ladysoccer ASD.
Finalmente il prossimo match sarà in casa, di domenica! Grinta, coraggio e tanto tifo speriamo ci accompagnino in quel di Cinisello!
#weareladysoccer 🧡⚽️🧡

 

CITTÀ DI MONZA | 0 - 0 | LADYSOCCER

0-0

Si chiude in parità e con reti inviolate la prima di campionato di Ladysoccer ASD.
Un amaro pareggio in quel di Monza viste le innumerevoli occasioni gol non sfruttate a pieno dalle Ladies di Mister Villa, complice anche un po’ di sfortuna.
Si riparte da qui, con grinta e coraggio, già con la testa alla prossima partita!!!
#weareladysoccer